Progetto - Il Mercato di Reggio Emilia
327
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-327,bridge-core-3.0.1,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.5,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-28.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-6.8.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-7

PROGETTO

1927

Nasce il mercato alimentare popolare.

1929

La galleria diventa un mercato tessile.

2012

Restauro e trasformazione in negozio di abbigliamento.

2022

Nasce un food market di nuova generazione.

Un secolo di storia, un gioiello di architettura

 

La Galleria Centrale di Reggio Emilia nasce nel 1927 su progetto dell’architetto Prospero Sorgato. L’impianto originario è strutturato su una navata centrale e due laterali.

L’edificio viene pensato come mercato alimentare con un carattere popolare, ma a pochi anni dall’inaugurazione viene riconvertito in galleria commerciale.

Il linguaggio architettonico esprime il periodo di transizione tra Neoclassico e l’Art Nouveau.

Se la facciata esterna mostra la grandiosità del neoclassico, l’atmosfera cambia progressivamente quando si entra nell’edificio, mostrando l’influenza di altri stili come Liberty ed Eclettismo.

IL CIBO COME IDENTITÀ E SOCIALITÀ

Il Mercato è un ritorno alle origini della galleria. Il cibo torna ad essere l’elemento centrale, con una rilettura progettuale in chiave contemporanea.
Il cibo è identità, cultura ma anche convivialità. Per questo lo spazio viene organizzato in modo da essere sia un luogo di apertura, servizio ed educazione che di intrattenimento. Oltre alla quotidianità del mercato, lo spazio ospita eventi artistici e spazi ludici rendono la galleria un luogo di ritrovo sempre vivo e aperto alla città.

IL CIBO COME IDENTITÀ E SOCIALITÀ

Il Mercato è un ritorno alle origini della galleria. Il cibo torna ad essere l’elemento centrale, con una rilettura progettuale in chiave contemporanea.
Il cibo è identità, cultura ma anche convivialità. Per questo lo spazio viene organizzato in modo da essere sia un luogo di apertura, servizio ed educazione che di intrattenimento. Oltre alla quotidianità del mercato, lo spazio ospita eventi artistici e spazi ludici rendono la galleria un luogo di ritrovo sempre vivo e aperto alla città.

NEGOZI E MOLTO ALTRO

Il Mercato sarà ricco di negozi e di spazi con una propria identità precisa.

  • Area sedute
  • Chioschi
  • Area interna per eventi
  • Chiostro Piazza del Pesce, con dehors e sedute all’aperto, per concerti ed eventi
  • Soppalco con area lounge e divani per le permanenze più lunghe
  • Aree espositive temporanee
  • Dehors su Piazza Scapinelli
il mercato di reggio emilia

NEGOZI E MOLTO ALTRO

Il Mercato sarà ricco di negozi e di spazi con una propria identità precisa.

  • Area sedute
  • Chioschi
  • Area interna per eventi
  • Chiostro Piazza del Pesce, con dehors e sedute all’aperto, per concerti ed eventi
  • Soppalco con area lounge e divani per le permanenze più lunghe
  • Aree espositive temporanee
  • Dehors su Piazza Scapinelli
il mercato di reggio emilia

Il Mercato, Via Emilia San Pietro, 14, 42121 Reggio Emilia RE
La Galleria Srl C.so Garibaldi, 86 – 20121 Milano (MI) Partita Iva 02344520354
Telefono: 02-62369001 – leasingitaly@sonaesierra.com